Archivi categoria: Masterveg

MISTERY BOX # 3

Non mi ricordo nemmeno quando è stato fatto questo nostro giochetto…forse oramai un mese e mezzo fa…E credo anche che sia strapassato il momento di mostrarvi ciò che la sottoscritta , Karin anche detta La Vergara, ha impastrocchiato realizzato in meno di 2 ore. Per una pianificatrice e pesatrice ossessivo-compulsiva come me, ritrovarsi a spignattare con ingredienti inattesi e non direttamente scelti si rivela sempre un’impresa ardua e  stimolante al tempo stesso. Qualcosa alla fine son riuscita a impiattare ma… vi preannuncio di già che le mie realizzazioni non mi hanno personmalmente soddisfatta nè nella presentazione né nel gusto…insomma la più spietata critica è stata KARIN medesima.Ma andiamo subito a vedere la scatola cosa conteneva:

misteri3 spesa

Nocciole,cipollotti,erbe aromatiche fresche e miste,arancio rosso,pera,mela,carciofo,patata,cavolfiore,birra belga e riso parboiled

Dopo i soliti 5 minuti di disconnessione spaziotemporale in cui mi si accozzavano idee malsane in testa,prendo i coltelli dal manico e mi adopero in qualcosa che nemmeno io so sotto l’attenta supervisione della mia sous-chef a 4 zampe, ben più perplessa della sottoscritta come potete ben vedere dalla foto:

DSC00736

” sei sicura di quello che stai facendo? No perchè io qualche piccolo dubbio ce lo avrei…”

Tra taglieri ,tegami,cipollotti che mi fanno sgorgare lacrimoni stile Niagara falls…schiaffo le prime cose che mi trovo tra le mani…Decido di preparare un risottino con un tocco aromatico e crunchy…sì ok, ma poi con la frutta ed il resto? Una bella e semplice macedonia? no, troppo banale…opto per un antipastino. Grosso e tremendo errore: era meglio puntare su un fine pasto a me più consono ma oramai la battaglia è iniziata e va portata a termine. La giudichessa a marcia da generale e col sopracciglio arcuato soppesa ogni mio più impercettibile movimento.Annusa,guarda, lancia sguardi assertivi o interrogativi ma nulla trapela dalla bocca che presto sputerà il suo insindacabile giudizio.

Ed ecco le schifezze   cose  ( ok…non so come definirle…) uscite:

20150313_121208

Insalatina di rinforzo alle pere caramellate

20150313_121206

patate e mele pont-neuf al rosmarino e birra belga

misteri3 primo

risotto frappista al pesto di timo e nocciole

DSC00742

dsc00740

E queste le valutazioni della giudichessa Betta:

ANTIPASTINO CALDO-FREDDO                  RISOTTO FRAPPISTA

CREATIVITA’:                                           7                                                        7

GUSTO:                                       patate 9 cavolo 6 1/2                                        9

PRESENTAZIONE:                                     8 1/2                                                   9

Ma sì,diciamolo pure con comodo….è stata fin troppo generosa.

Ora se proprio volete divertirvi…provate a giocare allo stesso gioco con gli stessi ingredienti e vediamo che ci cavate voi! Oppure tentate di realizzare i miei stessi piatti…così…a sensazione. Scoprirete nuovi sapori e nuove idee! perchè la cucina in fondo è questo: gioco,passione e libertà di espressione.

Alla prossima puntata!!!

Misteri Bocs #2

DSCN0506

Ebbene sì care/i nostre followers siamo già giunti alla seconda sfida , al secondo derby tutto pazzo . Chi affronterà la sfida questa volta? Chi risolverà l’enigma della scatola magica tirandone fuori piatti da gourmet che dovranno accarezzare e conquistare il palato criticone delle giudichesse e gli occhi degli spettatori virtuali? Chi combatterà contro il tempo che fugge via inesorabile ? Chi? Chi? Ok, ve lo dico …Betta! La visual food artist del gruppo, la regina della mise en place, l’ardimentosa accoppiatrice di spezie del trio.  Siete o no curiose/i di gettar l’occhio dentro allo scatolone? Bene,sbirciamo insieme:

DSCN0508

Allora…i protagonisti di questo tour de cuisine sono: taccole,mango,zucchine tonde,pomodori,quinoa,lupini,lampascioni,pistacchi,mix frutti rossi secchi,castagne secche e masa harina.

La nostra atleta dei fuochi rimane per un attimo interdetta nello scoprire che la Natura abbia partorito, probabilmente in sua assenza, tuberi di cui lei ignorava 30 secondi prima l’esistenza…ovvero i lampascioni,tanto cari ai pugliesi e calabresi. Lo sguardo sbigottito e risentito incenerisce noi restanti 2, foriere di sventure culinarie …come la poveraccia crede.Ma, impettita come una tacchinella, gonfia e tronfia ci sbatte in faccia il guanto della sfida e dopo un lungo respiro stile yogi navigato , alza le maniche …inforca le pattine e via nel suo regno. Il tutto sotto lo sguardo amorevole e servizievole del sous-chef a 4 zampe, di cui vediamo una paparazzata colta durante un momento di scambio di effusioni con una delle giudichesse ( Giudice Corrotto!!!):

DSCN0514

Durante la prova, le 2 giudichesse si aggirano con passo militare e sguardo truce tra forni,fornetti e padellame vario.Controllano che tutto si svolga nel pieno rispetto delle regole senza furtivi accaparraggi di droghe allucinogene che la signorina sotto esame tiene chiuse a doppia mandata nel suo caveau profumato. Sceglie quasi all’istante di eliminare dalla realizzazione dei suoi piatti ,che nel frattempo cominciano a materializzarsi , i lupini…odiati lupini. Ma , siccome per La Legge della Brava Massaia  “niente si butta, tutto si mangia”, trovano anch’essi una ragion di vita e vengono maionesizzati da una delle giudichesse che comincia così a riscaldare le papille gustative con ripetizioni di sollevamento linguale e affondi mascellari.

DSCN0525

L’orologio scandisce il rapido trascorrere del tempo,l’ansia lievita come un panettone ed intanto la romantica del trio perde lo sguardo nell’infinito…proprio come il nostro conterraneo Giacometto ( ebbene sì questo è più o meno quello che rimirava Leopardi, detto Giacometto dagli amici, quando si rompeva di correre dietro a Silvia che tanto…).

Ecco che all’improvviso,mandando in frantumi la calma piatta creatasi , la sfidante informa che la sua prova è terminata. E così parte il defilé dei piatti, sotto la regia agitata della creatrice.

DSCN0530

MILLEFOGLIE MEDITERRANEA CON PUREA DI CORALLO E CROCCANTE DI MAIS

S’inizia con un antipasto molto coreografico e dalla notevole presenza scenica. Ma  questa sarà all’altezza del gusto?

DSCN0532

foto fatte, sniffata pure, rimane l’assaggio e gli appunti da prendere.

la seconda preparazione consiste in un dolce al cucchiaio,anch’esso ben presentato e decisamente invitante.

DSCN0540

PIRAMIDE INCA AL PROFUMO DEI TROPICI

DSCN0541

E ancora le povere giudichesse,costrette ad assaporare a loro rischio e pericolo, si tuffano con un doppio carpiato nel tortino.

Dopo breve consultazione , si giunge alla votazione finale che vede:

1) MILLEFOGLIE MEDITERRANEA CON PUREA DI CORALLO E CROCCANTE DI MAIS:

        KARIN                                           GIULIA

ORIGINALITA’:                            10                                                  9

SAPORE:                                     8                                                   8 1/2

PRESENTAZIONE:                      10                                                  9 +

2) PIRAMIDE INCA AL PROFUMO DEI TROPICI:

ORIGINALITA’:                             8                                                   8 1/2

SAPORE:                                     7                                                   7 1/2

PRESENTAZIONE.                       8                                                   9

L’atleta , stanca e spossata, s’accascia sul sofà soddisfatta ma ancora innervosita dallo strafalcione della non conoscenza dei lampascioni e schifata dal loro sapore amaro e ammazzavampiri. Ridacchia e promette vendetta. E sappiamo tutti che questa non tarderò ad arrivare. Ci vediamo alla prossima Misteri e… a chi tocca nun se ‘grugna.

E voi?Quale piatto preferite?Fatecelo sapere attraverso…no il televoto, per quello ci stiamo attrezzando…lasciateci valanghe di commenti e provate anche voi a divertirvi! Realizzate gli stessi piatti o , meglio, realizzatene dei vostri coi medesimi ingredienti e noi vi dedicheremo un post ad uopo.

Questo è cucinare: divertimento,tecnica,conoscenza.(Karin)

Improvisazione e sperimentazione(Betta)

Si ringraziano: Betta, l’atleta; Giulia in veste di “Cracchetta” e Karin ” La Barbierina”.

Precisazione doverosa:dalla prossima mistery box, non comparirà più una delle giudichesse in quanto ritiratasi dal progetto.

 

Misteri Bocs #1

Della serie come rovinarsi con le proprie idee malsane e malnate. Sono una curiosa patologica ed una osservatrice scrupolosa e attenta.Mi piace guardare,memorizzare e imparare sperimentando da me. E per carpire gli infiniti segreti e trucchi dello spignattamento quello serio, o apparentemente tale, non disdegno la visione di programmi di cucina che oramai imbrattano riempono H24 i palinsesti di ogni emittente televisiva,anche la più remota . E da appasionata come molti altri di uno di questi in particolare, che avrete riconosciuto dal titolo del post, ho ben pensato di “giocarci” con le mie colleghe BLOCIE ( termine coniato dalla linguista del trio , mademoiselle Giulia). Mentre Betta, onnivora catodica come me di qualsivoglia cooking-show anglosassone o casereccio , ha osannato la mia proposta…l’altra è caduta dal pero,dal melo e dal fico e prima di accettare ha dovuto capire in cosa consistesse il “gioco”. Come ho fatto con lei, lo spiegherò brevemente ora anche a voi.

                                                         LE REGOLE DI MASTERVEG:

La concorrente di turno(ovvero una delle 3 alternativamente) riceve un box contenente una spesa fatta dalle altre 2 in qualità di giudici e critiche dal contenuto a lei ignoto. La spesa deve essere stata fatta in un supermercato qualunque e non superare i 20 euro massimi. La concorrente dovrà realizzare quante portate vuole (una,2 un miliardo…) BEN PRESENTATE  e che verrano poi sottoposte al giudizio insindacabile delle giudici. La concorrente può scegliere di non usare UNO SOLO degli ingredienti del box e può altresì servirsi di UN SOLO ingrediente “particolare” della sua dispensa .Il tutto in un tempo massimo di 2 ore!

Siccome il seme della perfidia e della cattiveria è insito in noi, generalmente la spesa contiene ingredienti strani  come verdure mai viste o usate dall’esaminata, cereali esotici ecc.

                                                           LO SCOPO DI MASTERVEG

La vera mission consiste nel dimostrarvi che è possibile organizzare una cena/pranzo/brunch/colazione da “chef vegan stellati” coi semplici prodotti che un comune supermercato offre, senza necessità di ricorrere a boutiques dei sapori Bio Equo Macrobiotici Crudisti  da fichetti col portafogli a grattacielo.

Chi di spada ferisce di spada perisce…e chi ha dovuto rompere il ghiaccio se non l’ideatrice del gioco? Ergo, la prima è toccata a me..UFF!

Ora devo chiedere venia a tutte e tutti perchè il vero servizio fotografico della prima prova è andato perduto ( COMPLOTTO ! COMPLOTTO!!) tra i meandri dell’etere e Dio solo sa dov’è?!. Perciò solo per questa volta dobbiamo e dovete accontentarvi di orride foto da cellulare stupido. Mi cospargo il capo di farina di ceci e mi metto in ginocchio sui fagiolini zolfini nell’angolino intanto che ridete alle mie spalle…

La prima scatolona conteneva:piselli secchi spezzati, bietole,barbabietole precotte,lime,mandorle,olive verdi,broccolo verde romanesco,spaghettini di riso,zenzero fresco e ravanelli.

Ora, devo ammetterlo: i primi 5 minuti sono rimasta a fissare inebetita il tutto senza muovere nemmeno un’ unghia ..tanto era lo sconforto e l’ansia. Buio totale, buco nerissimo…niente luce in fondo al tunnel. E la colonna sonora era fatta da risate grottesche delle 2 streghe giudici osservatrici…e disturbatrici!

Poi, d’incanto le mani cominciano a muoversi rapidamente tra coltelli,pilucchini,frullatori e pentole in una danza prima lenta e rassicurante poi sempre più frenetica e allegra. Un turbinio di mani a lavoro sporche di ogni colore dell’arcobaleno, scivolano tra fornelli e piani lavoro come mani di pianista accarezzano i tasti…e lentamente tutto prende forma. Dai blocchi grezzi delle verdure, escono fuori forme e textures diverse e nel giro di poco  e dopo aver imbrattato la cucina in ogni più angolo remoto schiaffo con piglio deciso e sfrontato i mei 3 piatti di fronte alla serissima giuria :

10805760_10204535069289874_4311976800562643406_n

da sx a dx : cus cus crudista con crema di olive e mandorle; spaghetti diso caramellati su salsa fucsia e zuppa bietola-piselli con nuvola croccante del drago.

misteri 1Vediamoli nel dettaglio:

10411931_10204535065089769_6853477553017221256_n

Cus cus crudista al lime , zenzero e olio al pistacchio con lunette di barbabietola e ciuffi di salsa olivotta e cappello di ravanelli

 

10349976_10204535066449803_5397546600336799424_n

Piramide caramellata al cocco e cavolfiore sù specchio di barbie

10641204_10204535067009817_6931560569364548308_n

zuppetta di piselli al croccante cinese

Le giudici si apprestano incuriosite all’assaggio e dopo ogni boccone, soppesato e studiato a fondo mettono la loro votazione che così si presenterà al termine della sfida:

1) Cus cus crudista al lime , zenzero e olio al pistacchio con lunette di barbabietola e ciuffi di salsa olivotta e cappello di ravanelli:

GIULIA                            BETTA

PRESENTAZIONE :                             8                               6

SAPORE :                                           8                               6

ORIGINALITA’:                                    7 1/2                         7

2) Piramide caramellata al cocco e cavolfiore sù specchio di barbie:

PRESENTAZIONE:                            7                                8

SAPORE:                                          6 1/2                          8

ORIGINALITA’:                                  8                                 8

3) zuppetta di piselli al croccante cinese:

PRESENTAZIONE:                           7 1/2                           7

SAPORE:                                         7 1/2                           8

ORIGINALITA’:                                 7 1/2                           8

Be,che dire? Uno spasso davvero! Divertente,elettrizzante ed adrenalinico quanto basta…e nel frattempo trascorri un pomeriggio di spensieratezza con le tue amiche…lontano da tutto, lontano da tutti.

Ma mica finisce qua! Troppo facile! Tocca a voi ora! Provate a realizzare dei piatti solo con gli ingredienti del box e vediamo che ne esce!!

Precisazione doverosa: questo nuovo blog è nato dalle ceneri di Vegaland,figlio di un parto malriuscito.Dalla misteri bocs n°3 in avanti non comparirà più una delle giudici ed ex -blogger.

nade in the kitchen

cook, bake, love.

Green Cuisine

Concilier bien-être et gourmandise...

BACCHE DI GINEPRO E RADICI INGOMBRANTI

Storie di disobbedienza culinaria (blog vegano)

Green Kitchen Stories

The healthy vegetarian recipe blog

Gocce D'Aria

il blog della Daria

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: