Archivi categoria: minestre e vellutate

Cappelletti in brodo

DSC00910

Ingredienti per quattro persone:

Per il brodo:

due litri di acqua

2/3 carote

tre bei gambi di sedano

una cipolla grossa

un pomodoro maturo(o due cucchiaiate di passata)

una foglia di verza

una grossa patata

un rametto di timo

un rametto di santoreggia

3/4 aghi di rosmarino

3 bacche di ginepro

2 chiodi di garofano

un ciuffo di prezzemolo

olio evo

sale

Per la pasta:

200g di farina di grano duro

75g di acqua

la punta di un cucchiaino di curcuma per dare colore

Per il ripieno:

200g di seitan alla piastra confezionato o fatto in casa

patata lessa (recuperare quella del brodo)

carota lessa(recuperare dal brodo)

noce moscata

la buccia di un limone(non trattato)

una cucchiaiata generosa di lievito alimentare

pepe

Procedimento:

Pulire e tagliare grossolanamente tutte le verdure ,tuffare insieme agli odori, le spezie nell’ acqua e aggiungere un giro di olio evo.Porare a ebollizione e chiudere con un coperchio la pentola lasciando andare a fuoco basso per almeno un’ oretta. Verso fine cottura aggiustare di sale. Preparare l’ impasto versando la farina e la curcuma a fontana sulla spianatoia aggiungere l’ acqua al centro e impastare e lavorare per una decina di minuti sino ad ottenere una pasta piuttosto soda. Se risulta troppo appiccicoso aggiungere un pò di farina, quindi ciudere in una pellicola e lasciar riposare per un oretta. Per il ripieno sminuzzare molto finemente il seitan aggiungere due cucchiaiate di patata lessa schiacciata e una cucchiaiata di carota schiacciata e unire gli altri ingredienti. Assaggiare prima di salare(il seitan in commercio solitamente è già salato). Se il ripieno vi sembra troppo slegato o appccicoso aggiungere un pò di pan grattato o farina fioretto. Stendere la pasta con il matterello in una sfoglia sottile, dalla quale ricavare con un coltello ben affilato dei quadrati 4×4 cm . Con l’ aiuto di un cucchiaio mettere al centro di ogni quadrato una piccola quantità di ripieno.

 

DSC00917

Chiudere i quadrati a triangolo e premere con le dita intorno ai bordi per sigillare la pasta. Avvolgere i triangoli intorno all’ indice, in modo da sovrapporre le estremità e premere bene affinchè restino unite. Portare a ebollizione il brodo già precedentemente privato delle verdure, versare delicatamente i tortellini, mescolando con un cucchiaio di lego piano per non farli attaccare, cuocere per pochi minuti a ebollizione bassa, per non rischiare di romperli. Versare il tutto in una zuppiera e servire ben caldi.

DSC00922

 

 

Risi e bisi rivisitati

DSC00751

Ingredienti:

riso integrale

piselli freschi

cipollotto

brodo vegetale

zenzero in polvere(facoltativo)

olio evo

sale

pepe bianco

erbette e fiori per decorare(facoltativo)

DSC00749

Procedimento:

Cuocere il riso nel brodo vegetale, scolare poi, tenendo da parte il brodo. Frullare il riso con un pò di brodo e aggiungere man mano, se la crema risulta troppo soda.Aggiungere un pizzico di zenzero in polvere e aggiustare di sale. Appassire lentamente la cipolla con un filo di olio evo, aggiungere poi i piselli freschi e lasciar andare a fuoco basso(con coperchio) finchè i piselli nn risulteranno morbidi. Frullare anche i piselli(se necessario aggiungere un pò di brodo), aggiustare di sale e di pepe. Comporre il piatto facendo uno specchio di crema di riso e aggiungere gocce di crema di piselli di varie misure. Ci si può sbizzarrire dando forme diverse alla crema di piselli. Decorare con erbette fresche o fiori commestibili. Questa vellutata si può servire sia come entrata che come primo. Ottima sia calda che fredda

 

 

Zuppa di Castelluccio

DSC00758

Ingredienti:

cicerchia

farro

cipolla

carota

sedano

asparagi

olio evo

sale

pepe

DSC00749

 

Procedimento:

Lessare la cicerchia. Fare un soffrittino di sedano carota e cipolla, aggiungere poi gli asparagi tagliati finemente a rondelle , lasciar andare a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiungere acqua, poi la cicerchia lessata e il farro. Far cuocere a fuoco medio con coperchio finchè il farro nn sarà ben cotto. Aggiustare di sale e pepe e lascia riposare un pò prima di servire.

 

 

PURPLE POP SOUP

DSCN1090Non sono una grande appassionata di zuppe e minestre.Quando mangio,devo sentire la consistenza sotto i denti,devo far lavorare la mascella e la mandibola, devo conquistarmi i bocconi con la masticazione.Quindi le minestre, o come le chiamo sempre io “brodaglie”, non sono proprio il mio piatto preferito.A volte però, il corpo, sarà per il freddo sarà per il crudo che governa la mia dieta e mal si addice alle temperature invernali,mi implora di confortarlo e di scaldarlo con una languida vellutata o minestra.Questo tipo di portata , in casa mia almeno è così, sorge spesso dalle verdure di fondo-frigo e perciò ogni volta si presenta con colori e sapori nuovi e originali.Sia mai che io non mangi strano, come mi ripete quotidianamente parentado e amiche/i. Infatti, famola strana pure sta zuppa!

Ah,dimenticavo quasi: il titolo mi è stato suggerito dalla pioggia, dal colore della verdura e da…be’ dai..LUI!  https://www.youtube.com/watch?v=F8BMm6Jn6oU

                                                  PURPLE POP SOUP

zuppa vega

  • 1/4 di cavolo cappuccio rosso;
  • 1 cucchiaio di miso bianco;
  • 1 cipolla bianca;
  • 2 carote;
  • 1 patata grande,
  • amaranto soffiato per guarnizione;
  • chips di polenta bianca.

Far soffriggere in pari quantità di acqua ed olio un battuto finissimo di cipolla,carota e patata.Una volta rosolate e colorite, aggiungere il cavolo tagliato a julienne,allungare con acqua o brodo e portare a cottura. A cottura ultimata,regolare di sale,pepe,aggiungere il miso e frullare con il frullatore ad immersione.

DSCN1099

…chic&choc..

Ho scelto di renderla nobile adornandola con amaranto soffiato fatto da me e delle chips di polenta bianca veneta: irresistibile e confortante.Va bene, la brodaglia …ma che almeno sia stilosa!

Vellutata di topinambur con cuori di carciofo

DSC00592

Ingredienti:

topinambur

porro

patate

carciofi

acqua

olio evo

sale e pepe

Procedimento:

Tagliare grossolanamente il porro e far imbiondire, aggiungere poi i topinambur e le patate,pelati e tagliati a fettine sottili, aggiungere l’ acqua e cuocere per una mezz’ ora a fuoco alto, poi aggiustare di sale e pepe e frullare. Pulire e tagliare a spicci i carciofi, cuocere in una padella antiaderente con un po’ di acqua e chiudere con un coperchio, quando i carciofi risulteranno morbidi far asciugare completamente l’ acqua e aggiungere in filo di olio e far abbrustolire. Servire la crema in un piatto fondo ed adagiare al centro i cuori di carciofo.

Vellutata alla Kandinskij

DSCN0365

Ecco servito  un piatto caldo e confortante, uno di quelli che forniscono il giusto tepore interno e riscaldano il corpo e l’anima…da gustare a lume di “caminetto”: Vellutata di finocchi,piselli e patate all’aroma di zenzero fresco con noisettes di patate e carote al rosmarino e dots di barbabietola e carasau crispy.Ok,ok…bando alle ciance e vi spiego il piatto.
Realizzazione:

  • 3 finocchi
  • 4 patate medie
  • 1 carota
  • 150 g piselli surgelati
  • 3 cm di zenzero fresco
  • acqua qb
  • brodo in polvere veg qb
  • polvere di rosmarino secco-curry-mix creolo di pepi-olio-sale-cipolla rossa

Far soffriggere la cipolla in olio e acqua in pari quantità per evitare di soffriggere.Quando la cipolla sarà trasparente e ben cotta aggiungere prima le patate e i finocchi ridotti in tocchi Dopo 5 minuti aggiungere la carote.Allungare con acqua e condire con sale,curry,zenzero grattato,rosmarino in polvere e brodo granulare.portare a ebollizione e a 10 minuti dal termine aggiungere i piselli. Portate a cottura tutte le verdure,spegnere e frullare con il frullatore ad immersione regolando di sapidità. Servire con un velo d’olio a crudo e arricchire ogni piatto con noci tostate,pepe fresco, gocce di barbabietola frullata con latte di riso e noisettes di verdure ( ho semplicemente ricavato con uno spallinatore le noccioline dalla patate e dalla carota poi cotte nella zuppa e condite con olio sale pepe e cotto arrosto in forno fino a laccatura). Spero vi piaccia e che lo proviate…

DSCN0366

 

nade in the kitchen

cook, bake, love.

Green Cuisine

Concilier bien-être et gourmandise...

BACCHE DI GINEPRO E RADICI INGOMBRANTI

Storie di disobbedienza culinaria (blog vegano)

Green Kitchen Stories

The healthy vegetarian recipe blog

Gocce D'Aria

il blog della Daria

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: