Archivi tag: fragole

Muffin senza glutine e senza zucchero

DSC00937

Ingredienti:

DSC00931dose per 12/15 muffin
200g farina di riso
80g  amido di mais
160g di datteri (pesati senza nocciolo)
250ml  latte di riso
70g olio di semi di girasole
una bustina di lievito vanigliato per dolci
buccia di un limone, non trattato,  grattugiata
mandorle
qualche fragola

 

Procedimento:

Frullare i datteri insieme al latte di riso. In una ciotola unire le farine, la buccia grattugiata del un limone e il lievito. Poi unire l’ olio e  il latte con i datteri. Con una frusta mischiare bene. Versare il composto nei pirottini e guarnire una metà  con qualche pezzetto di fragola(o altra frutta come ananas, ciliegie, pesche, mele…) e l altra metà con mandorle tritate grossolanamente (o altra frutta secca come nocciole ,noci, pistacchi, arachidi…). Infornare a 180° per 20/30 minuti. Fare sempre la prova dello stecchino.

DSC00923

 

Crostata fragole e crema di limone

DSC00935

Ingredienti:

Per la frolla:
150g di farina tipo 2
50g di farina di riso
100g di zucchero di canna grezzo
50g di burro di arachidi (o altra crema di frutta secca)
50g di latte di riso
40g di olio di semi
un cucchiaino raso di cremor tartaro
un pizzico di sale
la scorza di un limone (non trattato) grattugiata
Per la crema:
50ml di succo di limone filtrato
100ml  di latte di riso
100g di zucchero di canna grezzo
20g di farina di riso
fragole fresche

DSC00927

Procedimento:
Unire tutti gli ingredienti per la frolla in una terrina e amalgamarli velocemente. Foderare di carta forno una tortiera da 20/24 cm e stendere la pasta creando dei bordi abbastanza alti. Per evitare che i lati crollino su se stessi, arrotolare un foglio di carta di alluminio e fermarli per tutta la lunghezza. Con l aiuto di una forchetta bucherellare il fondo. Infornare a 180° per una ventina di minuti.    Preparare quindi la crema di limone unendo in un pentolino  latte di riso, succo di limone, farina e zucchero. Portare ad ebollizione e cuocere, continuando a mescolare, finchè la crema risulti bella soda. Lasciar raffreddare. quando la base e la crema saranno fredde , procedere alla composizione della torta. versando la crema dentro la base e livellarla. aggiungere poi le fragole tagliate finemente. Lascia riposare in frigo per almeno un paio di ore.

 

MUFFINS FRAGOMELA sugarfree

DSCN1319Finalmente ci siamo!Le fragole, frutto primaverile per eccellenza, hanno iniziato ad inondare i banconi dell’ortofrutta e infilarsi in ogni piatto dolce o salato che sia. Preparatevi perchè il rosso fragola colorerà da qui innanzi parecchie ideuzze , non solo dolci, di noi 2 golosastre in verde. Vogliamo scoprire qualcosa in più su questo splendido rubino da prendere a morsi?

La fragola è nata in Francia ed ha origini molto antiche: la prima varietà coltivata risale agli inizi del Settecento. Appartiene alla famiglia delle Rosacee e il genere comprende circa 12 specie di cui solo due crescono spontanee in Italia. Il suo nome scientifico è Fragraria e deriva dal vocabolo latino fragrans (fragrante), proprio in virtù dell’aroma intenso sprigionato dai suoi frutti, soprattutto quelli che crescono spontanei nei boschi. Sapevate voi che le fragole sono in realtà un frutto aggregato? Ebbene, il vero frutto della piantina sono i semini posti sulla superficie della fragola stessa che altro non è se non un “ricettacolo naturale” di fruttini, chiamati Acheni.

Le fragole sono preziose per la  bellezza perché sono fatte al 90% di acqua; per questo idratano le cellule dell’organismo senza appesantirlo con troppe calorie. Le fragole sono anche ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica. Sono anche ricche di fibre che aumentano il senso di sazietà, regolarizzano l’intestino e fanno assorbire meno grassi e meno zuccheri.E’  anche ricchissima di calcio, ferro e magnesio ed è consigliata a chi soffre di reumatismi e malattie da raffreddamento. Inoltre è particolarmente indicata per combattere il colesterolo: a tale proposito, l’Università di Davis in California sta cercando volontari per testare gli effetti benefici di una dieta regolare a base di questo goloso frutto sulle malattie cardiovascolari, infiammatorie e sul colesterolo e trigliceridi. L’acido salicilico in esse contenuto, oltre a risultare efficace contro la gotta, aiuta a mantenere sotto controllo la pressione e la fluidità del sangue. La fragola ha anche un alto contenuto di fosforo ed è utilizzata per le proprietà lassative, diuretiche e depurative. Le fragole sono anche buone fonti di acido ellagico, che è un efficace anticancro. Sono anche rinfrescanti, diuretiche, depurative e disintossicanti. Contengono infine lo xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili di un alito cattivo.

Quindi riassumendo:

Le fragole sono antirughe e anticellulite…

Il contenuto di vitamina C delle fragole ( cinque fragole contengono una quantità di vitamina C pari a quella di un’arancia) favorisce l’assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi e per i muscoli, e la produzione di collagene, una proteina che previene le rughe e rafforza i capillari riducendo ritenzione idrica e cellulite.
Questa azione antiritenzione viene potenziata dal potassio, un minerale di cui le fragole sono ricche.

sbiancano i denti e rinfrescano l’alito..
...sono antiossidanti e mantengono giovani

Le fragole sono state inserite tra i super cibi che “mantengono giovani” nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall’USDA (il dipartimento dell’agricoltura statunitense), per il contenuto record in sostanze antiossidanti benefiche per la salute.

…fanno bene al cervello

Alcune ricerche hanno dimostrato che, grazie al loro contenuto di acido folico, le fragole sono utili per il mantenimento della memoria.

Ora che abbiamo appurato che le fragole sono un portento di madre Natura…non ci rimane che mangiarle. Facciamoci 2 muffins , veloci, sani perchè senza zucchero e take away…adattissimi cioè per un picnic o una merenda in giardino durante una delle prime abbuffate di sole!

 MUFFINS FRAGOLE E MELA SENZA ZUCCHERO

20150316_121427

  • 200 g di farina tipo 0 o 2;
  • 1 cc di lievito bio
  • 1 cc di bicarbonato
  • 1 cc e 1/2 di aceto di mele
  • 80 g di agave
  • 50 g di olio di girasole estratto a freddo
  • 1 mela (metà da frullare e metà a cubettini)
  • 2 banane medie mature
  • 12 fragole
  • 1 cc di spezie cinesi (cannella,cardamomo,anice stellato,buccia di mandarino)

Frullare metà mela, le banane,l’agave ,l’olio e l’aceto e mettere da parte. Miscelare tutti i secchi in una ciotola e gradatamente aggiungere il frullatone preparato in precedenza mescolando bene. Solo all’ultimo, aggiungere al composto la mezza mela tagliata a dadini e le fragole anch’esse tagliuzzate.Dividere l’impasto nei pirottini da muffins aiutandosi con un dosatore per gelato e cuocere in forno già caldo a 170° C per 25-30 minuti.

DSCN1323Io consiglio di servirli con una bella spremutona di arance rosse tardive o con un bicchierone di milkshake … mandorla-fragola…tanto per rimanere sul ton sur ton !!!

Crostata alla frutta

DSC00736

Ingredienti:

per la frolla:

275g di farina

100g di zucchero

100g di olio di semi

50g di acqua

 

Per la crema:

300 ml di latte di riso

25g di farina

25g di fecola di patate

25g di zucchero

buccia di un limone

una bustina di vanillina

 

frutta fresca:

ananas, banana, kiwi, fragole, arancio

Procedimento:

Preparare la frolla per la crostata, impastando bene tutti gli ingredienti, formando una palla che poi verrà stesa direttamente con le mani nella tortiera, rivestita di cartaforno. Formare uno strato di circa mezzo centimetro, bucherellare la base con la forchetta e  ricoprire di alluminio e versarci sopra dei ceci secchi(per mantenere la forma). Infornare a 170° per 25 minuti circa.

Procedere con la preparazione della crema. Unire tutti gli ingredienti in un pentolino e portare a bollore, abbassare quindi la fiamma e mescolare spesso, avendo cura che non si attacchi. Una volta raggiunta una consistenza abbastanza densa, togliere dal fuoco e lasciar freddare. Se ci fossero grumi, si può tranquillamente usare il minipiner per rendere omogenea e liscia la crema.

Tagliare la frutta a fettine molto sottili.

Comporre poi la torta, solo quando , sia la base della crostata che la crema, si siano raffreddate. stendere la crema sulla base(ricordarsi di eliminare le bucce del limone) e decorare come si preferisce con la frutta fresca. Lasciare il frigorifero almeno un’ ora prima di servire.

 

 

 

 

nade in the kitchen

cook, bake, love.

Green Cuisine

Concilier bien-être et gourmandise...

BACCHE DI GINEPRO E RADICI INGOMBRANTI

Storie di disobbedienza culinaria (blog vegano)

Green Kitchen Stories

Healthy Vegetarian Recipes.

Gocce D'Aria

il blog della Daria

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: