Archivi tag: patate

Maionese di patate

DSC00734

Ingredienti:

150g di patate lesse

75g di acqua

20g di succo di limone filtrato

25g olio di semi

25g olio extra vergine di oliva

un cucchiaino raso di senape

un cucchiaino di aceto di mele

un pizzico di sale

Procedimento:

unire tutti gli ingredienti e frullare, con l’ aiuto di un minipiner, fino ad ottenere una crema liscia e compatta. Se dovesse rimanere troppo dura(molto dipende dalla varietà delle patate) aggiungere un po’ di acqua, fino ad ottenere la consistenza desiderata.

DSC00735

 

Cornucopie di polenta con verdure al cartoccio

DSC00721

Ingredienti:

farina di mais fioretto

patate

cuori di carciofo

cipolla

olio di semi

elio evo

sale

pepe

Procedimento:

in un pentolino mettere due parti di acqua e una di farina di mais aggiustare di sale; portare ad ebollizione continuando a mescolare e coprire con un coperchio. Lasciare riposare per una ventina di minuti. Nel frattempo pulire i carciofi e ricavarne degli spicchi. Tagliare le patate e le cipolle grossolanamente e mettere tutto su un foglio di carta forno con un filo di olio evo , sale e pepe. richiudere bene la carta forno e ricoprire , sigillando bene con un foglio di alluminio. infornare per 40 minuti circa a 170°.  Rivestire poi una teglia con carta forno, ungere con l’ olio di semi e versare la polenta, creando uno strato non troppo altro, più o meno di un centimetro. infornare a 170° finchè non risulterà dorato e leggermente croccante. Tagliare lo strato di polenta in triangoloni  Creare dei coni di cartaforno con dentro dell’ alluminio appallottolato x mantenere la forma di cono. Arrotolare sopra i triangoli di polenta e infornar a 200° finchè non formano una bella crosta croccante. Servire i coni ben caldi  con le verdure.

 

Farifrittata al forno patate e cipolle

DSC00777

Il classico dei classici, saporito e facile da preparare

Ingredienti:

farina di ceci

acqua

patate

cipolle

olio evo

sale

Procedimento:

Mischiare in una ciotola la farina di ceci con l’ acqua con un pizzico di sale, facendo attenzione ad eliminare gli eventuali grumi. La consistenza deve risultare cremosa, non troppo densa. Lasciare riposare per un’ oretta. Nel frattempo tagliare finemente le cipolle, sbucciare e ridurre a cubetti piccoli le patate ( per velocizzare la cottura) trasferire il tutto in una padella antiaderente con l’ olio e cuocere a fiamma bassa, una volta ammorbidite, alzare la fiamma e croccantizzare le patate. Unire poi alla pastella di ceci e versare in una teglia  rivestita con carta forno. Infornare a 170° per una mezz’ ora (il tempo varia in base allo spessore.

 

Moussaka

 

DSC00752

Tipica della cucina greca , la moussakà è sostanzialmente uno sformato, con tantissime varianti, questa è la mia versione. Può essere servita come piatto unico o come secondo.

Ingredienti:

per il ragù: lenticchie, cipolla, carote, sedano, vino bianco, polpa di pomodoro, olio evo, alloro, cannella, origano,  ginepro, sale e pepe,

melanzane

zucchine

patate

pane grattato

per la besciamella: latte di avena, farina di riso integrale, olio evo, sale pepe e noce moscata

Procedimento:

Ragù: lessare le lenticchie . In una casseruola appassire, con un filo di olio evo,  abbondante cipolla, le carote e il sedano. Aggiungere poi le lenticchie lesse e sfumare con il vino bianco. Far evaporare ed aggiungere la polpa di pomodoro. Aggiungere poi tutti gli odori, aggiustare di sale e lasciar sobbollire per un’ ora. Affettare sottilmente le melanzane e le zucchine e cuocere in forno  con un filo di olio evo. Pelare e affettare, sempre sottilmente, le patate e bollire in acqua salata, scolare le patate a metà cottura. Per la besciamella: latte di avena, farina di riso, olio, noce moscata sale e pepe. Mischiare con una frusta avendo cura di non formare grumi di farina. Cuocere a fuoco alto finche non diventa bella soda( deve risultare più dura della solita besciamella). Una volta terminate tutte le preparazioni, procedere alla preparazione della moussakà. In una teglia da forno procedere a strati; oleare il fondo. Strato di patate, strato di zucchine, ragù, strato di melanzane e terminare con un bello strato abbastanza spesso di besciamella. Spolverare con pangrattato e infornare a 180°  per un’ ora.

Gratin dauphinois

DSC00598

Tipiche della cucina francese, queste patate prevedono l’ uso di panna e formaggio….ecco, con meno ingredienti si può ottenere un risultato praticamente uguale e decisamente migliore

Ingredienti:

patate

latte di avena

noce moscata

sale

pepe

olio evo

aglio in polvere

lievito alimentare

Procedimento:

Sbucciare le patate e tagliare a fette sottilissime. Sbollentare le patate nel latte di avena salato. Scolare le patate con una schiumarola prima che la cottura sia completa . Lasciare andare a fuoco alto il latte avanzato fino a restringerlo, poi aggiungere aglio in polvere, pepe, lievito alimentare(attenzione a non farlo troppo salato)  e noce moscata. in una teglia poi disporre le patate a strati alternandole con la crema ottenuta dal latte. Infornare a 200° fino ad ottenere una bella crosticina dorata.

DSC00601

Vellutata di topinambur con cuori di carciofo

DSC00592

Ingredienti:

topinambur

porro

patate

carciofi

acqua

olio evo

sale e pepe

Procedimento:

Tagliare grossolanamente il porro e far imbiondire, aggiungere poi i topinambur e le patate,pelati e tagliati a fettine sottili, aggiungere l’ acqua e cuocere per una mezz’ ora a fuoco alto, poi aggiustare di sale e pepe e frullare. Pulire e tagliare a spicci i carciofi, cuocere in una padella antiaderente con un po’ di acqua e chiudere con un coperchio, quando i carciofi risulteranno morbidi far asciugare completamente l’ acqua e aggiungere in filo di olio e far abbrustolire. Servire la crema in un piatto fondo ed adagiare al centro i cuori di carciofo.

Vellutata alla Kandinskij

DSCN0365

Ecco servito  un piatto caldo e confortante, uno di quelli che forniscono il giusto tepore interno e riscaldano il corpo e l’anima…da gustare a lume di “caminetto”: Vellutata di finocchi,piselli e patate all’aroma di zenzero fresco con noisettes di patate e carote al rosmarino e dots di barbabietola e carasau crispy.Ok,ok…bando alle ciance e vi spiego il piatto.
Realizzazione:

  • 3 finocchi
  • 4 patate medie
  • 1 carota
  • 150 g piselli surgelati
  • 3 cm di zenzero fresco
  • acqua qb
  • brodo in polvere veg qb
  • polvere di rosmarino secco-curry-mix creolo di pepi-olio-sale-cipolla rossa

Far soffriggere la cipolla in olio e acqua in pari quantità per evitare di soffriggere.Quando la cipolla sarà trasparente e ben cotta aggiungere prima le patate e i finocchi ridotti in tocchi Dopo 5 minuti aggiungere la carote.Allungare con acqua e condire con sale,curry,zenzero grattato,rosmarino in polvere e brodo granulare.portare a ebollizione e a 10 minuti dal termine aggiungere i piselli. Portate a cottura tutte le verdure,spegnere e frullare con il frullatore ad immersione regolando di sapidità. Servire con un velo d’olio a crudo e arricchire ogni piatto con noci tostate,pepe fresco, gocce di barbabietola frullata con latte di riso e noisettes di verdure ( ho semplicemente ricavato con uno spallinatore le noccioline dalla patate e dalla carota poi cotte nella zuppa e condite con olio sale pepe e cotto arrosto in forno fino a laccatura). Spero vi piaccia e che lo proviate…

DSCN0366

 

SCHLUTZKRAPFEN ALLA CANAPA

DSCN0805

Mia madre è una gnocchettara seriale. Non resiste davanti ad un piattone colmo e piramidale di quei splendidi sassolini colorati che tanto ama preparare. E siccome non le ho ancora dedicato nulla, colgo l’occasione per farlo ora con degli gnocchi mascherati da sudtirolese. In fondo ne ha sposato uno, o no?

SCHLUTZKRAPFEN DI PATATE RIPIENI DI OKARA DI CANAPA E CICORIETTA IN SALSA DI NOCI TOSTATE ( per 2 persone)

Per i ravioli: 1 grossa patata bollita ( da 300g ) in brodo; 80 g di farina tipo 2 ; 1 cc di curcuma .
Per il ripieno: 100 g di okara di canapa ; 100 g di cicoria lessata e ripassata ; 20 g di pangrattato.
Per la salsa: 200 ml di panna di riso; un pugno di noci tritate e tostate in padella; pepe ; sale ; olio evo e lievito alimentare a piacere.

Preparare l’impasto degli gnocchi come di consueto. Stendere poi la palla fino ad uno spessore di 0.5 cm . Per il ripieno: mixare okara,pangrattato,cicoria ed un pizzico di sale. Regolare la compatezza . Confezionare le mezzelune riponendo un cucchiaino di farcia all’interno di ogni raviolo. Sigillare bene e calare in acqua bollente salata . Scolare appena salgono a galla.
Per la salsa: sciogliere la panna in una padella con olio.Saltarvi delicatamente i ravioli ,aggiungendo le noci, il pepe fresco di macina e lievito alimentare. Servire fumanti portandoli in tavola intonando uno Jodel …

DSCN0797 

DSCN0796

Non vi fanno gola?

 

Tagliatelle di patate

DSC00614

Ingredienti:

patate lesse

farina

piselli

scalogno

carciofi

timo

olio evo

sale

Procedimento:

Schiacciare in una terrina le patate lesse ancora calde, evitando i grumi; aggiungere poi la farina e cominciare ad impastare aggiungere farina fino ad ottenere un panetto bello sodo e non appiccicoso. Lasciare riposare l’ impasto coperto da pellicola per un’ oretta. Nel frattempo lessare i piselli, scolare poi e frullare con un goccio di acqua di cottura, un filo di olio extra vergine di oliva e  sale, fino ad ottenere una bella crema vellutata. Imbiondire in padella lo scalogno ed aggiungere i carciofi tagliati finemente, chiudere con il coperchio e lasciare andare finché non diventano morbidi. A fine cottura aggiungere abbondante timo fresco ad aggiustare di sale. Stendere la pasta, non troppo sottile e tagliare delle strisce regolari. Portare ad abolizione l’ acqua e cuocere le tagliatelle(funzionano come gli gnocchi in sostanza, quando vengono a galla sono cotte) .Scolare la pasta tenendo un po’ di acqua di cottura; mantecare in padella con i carciofi aggiungendo se necessario l’ acqua. Impiattare facendo un letto di crema di piselli e la tagliatelle sopra, volendo si possono aggiungere delle noci o dei fiori commestibili per decorare(in questo caso fiori di salvia ananas).

Sformatino con fonduta di zafferano e mousse verde

DSC00501

Ingredienti:
Pasta senza glutine
Un barattolo di polpa pomodoro
Farina di riso
Patate
Piselli
Finocchio
Zafferano
Aglio in polvere
Olio evo
Sale e Pepe

Procedimento:
In un pentolino fare un sugo al pomodoro molo  veloce, con il pomodoro aglio in polvere sale e pepe e un filo di olio d’ oliva, lasciar sobbollire a fuoco basso per almeno una mezz’ ora. Nel frattempo cuocere una patata, media grandezza, con la buccia e lessare piselli e finocchio a parte. Cuocere la pasta. Passata mezz’ ora, aggiungere un pò di farina di riso al sugo di pomdoro e rimestare in modo da fare addensare il tutto. Mischiare alla pasta già cotta e mettere in uno stampino da forno( meglio se monoporzione)rivestito di cartaforno , mettere il forno a 250° finchè non fi formerà una bella crosta croccante. Nel frattempo pelare la patata, aggiungere olio evo, zafferano e acua quanto basta, frullare il tutto in modo da ottenere una bella crema liscia. Poi frullate, cercando di incorporare molta aria, il finocchio e i piselli lasciando un pò di acqua di cottura, deve risultare una mousse nn troppo morbida. Impiattare mettendo la fonduta di patate all zafferano, qualche ciuffetto di mousse e il tortino di pasta molto caldo, un filo di olio a crudo e magari una spolverata di pepe macinato al momento.

nade in the kitchen

cook, bake, love.

Green Cuisine

Concilier bien-être et gourmandise...

BACCHE DI GINEPRO E RADICI INGOMBRANTI

Storie di disobbedienza culinaria (blog vegano)

Green Kitchen Stories

Healthy Vegetarian Recipes.

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: