Archivi tag: semi di lino

GOMASIO ALGATO

gomasio vegas

Il vero crudismo, cui cerco di avvicinarmi ed accostarmi il più possibile, non prevede l’impiego di condimenti per abbellire ed impreziosire dal punto di vista palatale le verdure crude e i fruttortaggi. Ma siccome devo convicere i miei commensali della necessità di iniziare sempre il pasto con un’apertura cruda e vegetale , questo al fine di evitare la leucocitosi digestiva che deriverebbe dal solo cotto, e questa deve essere appetibile e gustosa …allora a volte cedo e “condisco” sempre in modo parsimonioso e delicato le mie insalatone. Sicuramente, ciò che ha conquistato da tempo la gola rigorosa di mia madre è il gomasio. Piccola nota informativa:

Il Gomasio (in giapponese: ごま塩 da ごま, goma, semi di sesamo e 塩 shio, sale) è un prodotto utilizzato nella cucina asiatica e composto da sale marino e semi di sesamo tostati e tritati, a volte arricchito con alghe. Nella cucina giapponese è utilizzato talvolta sul riso lessato o sugli onigiri.

Nella cucina orientale il gomasio viene utilizzato come condimento per insalate o salse.

Io ne produco in quantità,conservandolo in frigo ed usando una proporzione che mi permette di impiegare pochissimo sale.Nello specifico, mi comporto così:

                   GOMASIO ALGATO

  • 150 g di sesamo ;
  • 1 cc raso di sale marino integrale;
  • 1 foglio di nori tostata a fiamma viva;
  • 1 pugnetto di hijiki tagliuzzate;
  • 2 cucchiai di semi di lino;
  • 1 cucchiaio di semi di girasole e/o zucca.

Tostare i semi di sesamo ed il sale in un padellino fino a quando non acquisiscono un color nocciola.Far raffreddare completamente. Tritare in un potente mixer tutti gli ingredienti per non più di 30 secondi. Si dovrà ottenere uno sfarinato con qualche semino intero. chi vuole ed è più paziente della sottoscritta, pesti tutto al mortaio o nel suribachi giapponese.

Lo uso sul crudo,sulle verdure a vapore, grigliate, sui cereali o nelle impanature di polpette e polpettoni. Ora ognuno crei la sua personale variante!!

NACHOS SEMIRAW

DSCN0789

Io gioco spesso a “svuotaladispensa” e dal momento che , sotto le festività natalizie tra pacchi regalo (uno?!) e acquisti forsennati che “manco ci fosse L’Apocalisse annunciata”, il mio caveau personale di intrugli e stranezze era sull’orlo dello scoppio con conseguente formazione di fungo atomico all’odor di masala indiana, ho deciso di vuotarlo un pochino facendo fuori prima di tutto le schifezze che comperano i genitori mal-istruiti…tipo: mais in scatola. Ed ecco che cosa ho combinato…

NACHOS SEMIRAW

  • 100 g di anacardi
  • 100 g di mandorle
  • 110 g di semi di lino
  • 1 scatolina di mais cotto a vapore ( o mais fresco quando sarà stagione)
  • 1 cipollina piccola
  • peperoncino
  • sale rosso
  • 1 cc di curcuma
  • acqua pochissima

Come al solito: frullare tutto assieme. Stendere su fogli dicartaforno e ritagliare dei triangolini. Porre in essiccatore per 18 h.

Peggio delle ciliegie….purtroppo!

Maionese di Lino

DSCN0767

una texture particolare per questa nuova versione di maionese…

Ed ora, una trovata fantasmagorica dell’altro giorno.Una salsa passepartout con la quale oggi ho condito la mia insalatona-coleslaw. Ero molto titubante sul proporla o meno. Poi, il nulla osta me lo ha dato mia madre che è stata subito colpita dalla sua particolare texture e dal sapore quasi identico a quella originale. Di cosa sto parlando? Ma della MAIONESE DI LINO, of course!

                                                             MAIONESE DI LINO

  • 1 cucchiaio di semi di lino ridotti a farina
  • 3 cucchiai di acqua fredda
  • 6 cucchiai circa di olio di girasole bio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 puntina di senape
  • 1/2 c di curcuma

Davvero volete il procedimento? Ok,se insistete…
Far “coagulare” la farina di semi nell’acqua per almeno 15 minuti e poi cominciare a frullare con il frullatore a immersione aggiungendo olio fino a montatura. Terminare rifinendo il gusto con il resto degli ingredienti e pappare!!!

DSCN0768

e come dressing proprio niente male…

 

nade in the kitchen

cook, bake, love.

Green Cuisine

Concilier bien-être et gourmandise...

BACCHE DI GINEPRO E RADICI INGOMBRANTI

Storie di disobbedienza culinaria (blog vegano)

Green Kitchen Stories

The healthy vegetarian recipe blog

Gocce D'Aria

il blog della Daria

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

la tana del riccio

..with my own two hands..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: